Home / Vintage Bricks / Il pieno, grazie

Il pieno, grazie

Tutti i mezzi Legosi delle nostre minifig con cosa si alimentano?
L’unita di misura non si sa, ma pagano tutto con tile verdi da 100… E il benzinaio in questione non sempre ha avuto contante che gli girava tra le mani , neanche quello quando hanno lanciato il primo distributore nel 1985.
La prima pompa di benzina vista nelle città di mattoncini  completa di minifg e veicoli è stata grazie al set 377 Shell Service station nel 1978.
Uno di quei set che dava la possibilità a tutti i viaggiatori gialli di Poter fare un pieno per la loro auto e partire allegramente…90 pezzi per costruire ben 4 punti di rifornimento un piccola pensilina e un edificio.Il rapporto tra Lego e Shell risale a molto tempo fa ormai e sembra che i legami tra l’industria petrolifera e quella dei nostri amati mattoncini fossero interessi commerciali condivisi.
Poi interrotti per dare spazio a nuovi marchi.
Le uniformi dei 2 addetti , un maschio e una femmina, sono molto semplici ma iconiche riportano il solare logo Shell della conchiglia, adesivo fornito nel set, non stampato..che a lungo andare si anneriva e spesso si consumava nei bordi a furia di fare rifornimenti.
Nel set  si poteva realizzare anche un simpatica auto per famiglia rossa con tetto nero che però non aveva l’abitacolo a misura di minifg, motivo forse perché non erano forniti altri personaggi.
Il resto della stazione di servizio invece era tutto studiato bene, si edificava su ambo i lati di una classica roadplate rettilineo dell’epoca e con i colori giallo e rosso del logo Shell la si poteva riconoscere a stud di distanza.
4 colonnine per rifornimenti, qualche pneumatico di scorta e l’edificio/cassa.Il colore di base dell’edificio bianco con i serramenti neri dava un tocco di contrasto in più a tutto l’insieme senza dover avere tonalità cromatiche varie come nei set di oggi. L’unica cosa in comune con alcuni set del giorno d’oggi sono tutti i loghi che non erano stampati ma adesivi, e nessuno poteva tanto lamentarsi perché era così e basta…altrimenti la bella insegna o gli slope con il logo sarebbero stati solamente dei pezzi bianchi.
Non era il massimo come servizi o gadget da viaggio all’interno dello shop ma era  comunque un posto dove si poteva sentire nell’aria un ipotetico inebriante odore di petrolio.
Un posto dove poter avere rifornimento per viaggi di lavoro o di svago.

Commenti

commenti

CONDIVIDI:

TI potrebbe interessare...

Raccogli, Ordina, Consegna, Raccogli, Ordina, Consegna…

Nell’era digitale c’è sempre chi preferisce scrivere una classica lettera, e per noi e le …

Speciale 6250-1 “Cross Bone Clipper”

Ciao amici di “Vintage Bricks, oggi parleremo di una imbarcazione pirata, della linea System. Ne …