Home / Micro World / La scala

La scala

Buona parte dei set LEGO® vengono spesso indicati, dai non addetti, come modelli in microscala… Un ristorante, una vettura piuttosto che una stazione di polizia. Qui però parliamo d’altro, siamo altro.
Proviamo ora a delimitare l’area compiendo il primo e fondamentale passo per addentrarci in questo mondo, per arrivare successivamente a realizzare qualche microscala.
Brickipedia ci fornisce questa definizione:

“Microscale (anche chiamato Miniscale) è uno stile di costruzione LEGO® in cui i modelli sono costruiti più piccoli rispetto alla scala minifigure standard (che è circa 1:48). Ciò consente la costruzione di modelli relativamente piccoli e di conservazione dello spazio di enormi strutture che di solito sarebbero molto grandi se costruite in dimensioni compatibili con minifigure.
Molti dei primi set LEGO® rilasciati prima dell’introduzione delle minifigure possono essere considerati modelli su microscala ma il termine di solito si riferisce ai nuovi prodotti e ai MOC. I modelli di microscala LEGO® ufficiali possono essere trovati nella linea Star Wars Mini o nel tema Architettura.
Il termine microscala sembra implicare una piccola dimensione ma questo non deve essere il caso. I set 10030 Imperial Star Destroyer e 10143 Death Star II sono tecnicamente microscopici nonostante le loro grandi dimensioni, poiché sono ben al di sotto della scala minifigure. “

“Microscale (also called Miniscale) is a LEGO® building style in which models are constructed smaller than in standard minifigure scale (which is roughly 1:48). This allows the construction of relatively small and space-preserving models of huge structures that would usually be very large when built in a minifigure-compatible size.
Many early LEGO® sets that were released before the introduction of minifigures can be considered microscale models but the term usually refers to newer products as well as MOCs. Official LEGO® microscale models can be found in the Star Wars Mini line or the theme Architecture.
The term microscale seems to imply a small size but this doesn’t have to be the case. The sets 10030 Imperial Star Destroyer and 10143 Death Star II are technically microscale models despite their large size, since they are well below minifigure scale.”

La definizione di microscala che abbiamo fatto nostra ci concede, bricks alle mani, ampi spazi di manovra.
Una microbuild può avere proporzioni e dimensioni diverse a patto che non possa “varcarne la soglia” una minifigure; ecco quindi che una porta o una finestra può avere le dimensioni di un brick 1×1 ma anche di un plate 1×1, un albero può non avere i classici leaves ma elevarsi al massimo di un paio di plate o brick e ramificare attraverso un piccolo intreccio di plate 1×2 o round ecc.

In sintesi tutto ciò che è inferiore alla scala minifigure può considerarsi microscala, e non importa quanto sia grande il nostro diorama/modellino/set ecc. Prima quindi di iniziare a costruire è necessario decidere che tipo di scala adottare per trasformare la nostra idea in un “modellino in mattoncini”.

Costruire in microscala ci pone di fronte a numerose sfide ma ci offre altrettante opportunità.
A volte sarà necessario ignorare alcuni dettagli dell’idea che andremo a rappresentare, altre volte l’utilizzo di un brick particolare di un colore piuttosto che un altro può essere decisivo se non addirittura risolutivo.
Ciò che conta alla fine è il colpo d’occhio… Se guardando il nostro modellino da più angolazioni possibili s’intuisce cosa rappresenta, il gioco è fatto!

Commenti

commenti

CONDIVIDI:

TI potrebbe interessare...

L’idea

Quando parliamo di microscala, con ogni probabilità, pensiamo subito ad una microcity o ad uno …