Home / Micro World / Costruire un microscala

Costruire un microscala

(Piccola nota autobiografica)
In generale prima, durante, e dopo la “costruzione” mi assicuro di aver rispettato quelli che considero due cardini:

  • Scala inferiore a quella minifigure;
  • Colpo d’occhio.

Volendo, l’essenza del microscala è tutta qui.
Oggi, riguardando i miei primi esperimenti, mi accorgo di aver sempre avuto riguardo, seppur inconsapevolmente, più per la seconda che per la prima regola.
Costruire con i Lego è un qualcosa di dinamico. Confrontate i primi LEGO® con quelli attuali… Personalmente apprezzo tantissimo i primi perché vintage, ma è innegabile che quelli attuali siano meglio definiti o per così dire “più “evoluti”.
Come accade un pò per tutte le MOC anche per il microscala non esiste però un manuale. Di contro esistono molte tecniche, quelle sì ampiamente descritte, per rappresentare una finestra, una porta, un edificio, un albero, una vettura, ecc.

Nell’immagine in alto il posizionamento di alcuni slope “a scalare” e l’utilizzo di un Technic brick con foro assiale ci danno la facciata frontale di una chiesa.

Commenti

commenti

CONDIVIDI:

TI potrebbe interessare...

La scala

Buona parte dei set LEGO® vengono spesso indicati, dai non addetti, come modelli in microscala… …