Home / Vintage Bricks / Speciale “Navi pirati”

Speciale “Navi pirati”

Buona sera amici di Vintage Bricks. Questa sera affrontiamo un tema vecchio come l’uomo. Se non di più… Parliamo della lotta tra bene e male, tra buoni e cattivi, tra guardie e ladri.
Tra guardie e pirati…
Tutti conoscono i set della linea pirata. L’Imperial Trading Post, la El Dorado, Il Barracuda, lo Schooner, etc etc…
Ma vi siete mai chiesti chi sia il più forte?
Se pensiamo alle navi, il dominio pirata è andato avanti per almeno 30 anni. 30 anni di scorribande incontrastate. le poche navi “buone” nulla potevano contro ai cannoni delle navi pirata.

Allora, vediamo innanzitutto gli schieramenti.
Se prendiamo in considerazione le solo navi della linea pirata (tralasciando quindi le tre della serie Pirati dei Caraibi), da schierare sono 11:

  • 1989 Black Seas Barracuda 6285
  • 1989 Caribbean Clipper 6274
  • 1992 Imperial Flagship 6271
  • 1993 Renegade Runner 6268
  • 1993 Skull’s Eye Schooner 6286
  • 1996 Red Beard Runner 6289
  • 1996 Armada Flagship 6280
  • 1997 Cross Bone Clipper 6250
  • 2009 Brickbeard’s Bounty 6243
  • 2010 Imperial Flagship 10210
  • 2015 The Brick Bounty 70413

Eccole tutte qua. Innanzitutto salta subito all’occhio la disparità delle forze. Abbiamo 7 navi pirati e solo 4 navi delle guardie. Già questo la dice lunga.
Entriamo però nel dettaglio. Possiamo dividere le buttate in tre periodi storici:

1989-1993
In questo quadriennio escono a mio modesto parere le più belle navi della linea. Il Barracuda è forse la nave più iconica della serie pirata.
E forse la più apprezzata. probabilmente la più amata. BARRACUDA. Solo il nome riempie la bocca. Quel giallo e nero è qualcosa di inconfondibile.
E’ vero che gli accostamenti legno/giallo/nero hanno sempre fatto gola ai progettisti LEGO® ( Sono infatti tre le navi che richiamano quei contrasti)
Un po’ come il rosso del resto.
Ma il Barracuda la fa da padrone. c’è poco da fare.
In questi anni la sfida non ha storia. Le guardie non hanno navi capaci di contrastare la loro potenza di fuoco.
Qualunque capitano, seppur valoroso, si sarebbe messo a piangere, se nel suo cannocchiale, comparivano navi come il Barracuda o lo Schooner.
Si perchè quest’ultimo rappresenta il top della gamma, quando parliamo di cannoni. Ne ha ben 4, posizionati su postazioni rotanti, che permettono in pochissimi secondi, di orientare
le bocche su un lato oppure sull’altro, della nave.
Ecco perchè dico che in questa prima fase, i pirati avevavo vita facile in mare.
Ci aggiungiamo poi il Runner. Piccolo ma veloce. Insomma, un valido aiuto, in un momento di difficoltà.

TOTALE CANNONI:

PIRATI GUARDIE
Barracuda 2+2 Clipper 2
Schooner 4 Flagship 2
Runner 1

1996-1997
Anche in questo biennio, i progettisti LEGO® sono stati, per così dire, di parte. Vengono messe sul mercato tre navi. 2 sventolano tibie e teschio. Il panino con la mortadella nero e verde stringe l’occhiolino al ben più grande Red Beard Runner.
Della prima avevamo già parlato in un vecchio articolo, mentre della seconda mai. Su questa nave se ne dicono di tutte. Alcuni la considerano un capolavoro a metà. altri un obbrobrio.
Per me resta una bella nave. Col suo caratteristico scafo rosso, e l’albero di poppa che può simulare il crollo, Ha dato man forte (se mai servisse) ai cattivi.
La sola Armada Flagship, della marina Spagnola (suppongo) non può nulla a riguardo. Bella è bella, ma piuttosto inutile ai fini della cronaca

TOTALE CANNONI:

PIRATI GUARDIE
Red Beard 3 (ufficiali) Armada 1
Cross Bone 1

2009-2015
Qui da parlare, ce n’é a iosa. e non troppo bene
I 2 Bounty hanno ricevuto critiche su critiche. In parte strameritate. Il 6243 mi piace parecchio. Ha una bella cabina per il capitano, chiusa da due portoni, ed Un cannone su supporto girevole sul ponte.
Questa caratteristica la rende (assieme al suo successore) unica. Infatti non esistono altre navi che montano un cannone in quella posizione.
Il 70413 Invece è osceno. Valida sicuramente per una espansione, ma a livello di set, ha ben poco di positivo. Forse lo scrigno nascosto sotto al pavimento della cabina.
Per il resto, nulla più.
In questi anni, i progettisti, hanno abbandonato i classici alberi (fatti interamente di plate e plate modificati con towball) per lasciare il posto a banali connettori e Hose rigid da 3mm
Se LEGO® voleva rilanciare il trend, poteva impegnarsi di più. E’ vero che messo sul mercato la gigantesca Flagship II (4 sezioni centrali che la fanno diventare la più grande di tutte)
ma, in termini di bellezza e fascino, si è sprecata.
Carina la cabina e la cucina. Ma ci si aspettava ben di più.
In termini di fuoco, qui le sorti si sono un attimo ristabilite. Con i suoi 4 cannoni offre un validissimo supporto sul campo. Ma è comunque poco, nel suo complesso

TOTALI CANNONI:

PIRATI GUARDIE
Brickbeard 3 Flagship II 4
Brick Bounty 3

Insomma amici, sugli oceani del continente, la sfida è vinta dai pirati. Senza neanche troppa fatica

Ecco alcuni articoli interessanti che parlano di vita sulle navi:

https://www.velaemotore.it/la-royal-navy-tra-rhum-e-frustate-1-introduzione-vela-4751
https://it.wikipedia.org/wiki/Grog
http://barfly.corriere.it/2016/07/28/black-tot-day-il-giorno-in-cui-la-royal-navy-resto-allasciutto/?refresh_ce-cp

Commenti

commenti

CONDIVIDI:

TI potrebbe interessare...

Speciale “Vintage Technic – 8853-1 Excavator”

Nome: Front-end Loader Soprannome: Excavator Codice LEGO®: 8853-1 Anno Uscita: 1988 Numero pezzi: 326 Lista …

Il mio primo tagliando

Con la costruzione delle prime città e l’arrivo di vari veicoli, le nostre minifg necessitavano …