Home / Vintage Bricks / Dolce riposo?

Dolce riposo?

Dopo aver lavorato, viaggiato, e fatto diverse attività nelle nostre città piene di stud, perché non dare  un pò di riposo ai personaggi dal sorriso perenne che popolavano le nostre città?
Ed ecco arrivare nel 1987 un simpatico set da poco più di 100 pezzi che fa al caso nostro: il set 6360 “Weekend cottage”.
Un piccolo cottage con giardino per passare il weekend, dove le 2 minifig presenti nel set potevano rilassarsi in tutta tranquillità.
Il cottage sorge su una baseplate verde da 8×24 stud, una lottizzazione abbastanza semplice ma perfetta per qualsiasi città, ha due finestre, una nella parte anteriore e una finestra in stile velux sul tetto, i  muri della casa sono composti da brick gialli, un camino nel tetto e la caratteristica migliore per rendere armonioso il piccolo edificio oltre al tile blu 1×1 con il numero civico (che personalmente ho perso pochi giorni dopo aver ricevuto il set e ritrovata solo all’uscita della Dark Age) una graziosa lanterna appesa sopra la facciata del cottage. L’interno è un po’ spoglio con un tavolino molto semplice e una lampada da tavolo mentre al piano di sopra anche se lo spazio è più piccolo troviamo un letto e un piccolo mobile dove riporre effetti personali.
All’esterno troviamo un camino che insieme ad una padella fanno presupporre che possa essere il posto ideale per un barbecue con i controstud.
Un tavolino e due sedie possono dare ristoro e relax per stare in compagnia all’aria aperta..Lungo il confine della proprietà un piccolo muretto di recinzione con qualche fiore abbellisce il tutto. Un tranquillo weekend di coppia in questo classico edificio anche se qualche cosa renderà difficile la convivenza come la presenza di un solo letto e di una sola tazza per bere.

Commenti

commenti

CONDIVIDI:

TI potrebbe interessare...

Speciale “Vintage Technic – 8853-1 Excavator”

Nome: Front-end Loader Soprannome: Excavator Codice LEGO®: 8853-1 Anno Uscita: 1988 Numero pezzi: 326 Lista …

Il mio primo tagliando

Con la costruzione delle prime città e l’arrivo di vari veicoli, le nostre minifg necessitavano …